Mondofrasi / Autori / Alessandro D'Avenia

Alessandro D'Avenia

Le 20 migliori frasi di Alessandro D'Avenia

1
20 frasi di Alessandro D'Avenia sui sentimenti

20 frasi di Alessandro D'Avenia sui sentimenti

Simbolo virgolette
Le parole per i vecchi e per i bambini non servono a spiegare, giustificarsi, giudicare, ma sono come nodi su un filo, servono ad assicurare che il mondo è rimasto in ordine.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace1
Simbolo virgolette
La radio riempiva la stanza di parole, il sole di luce, il vento di odori contrastanti.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Il mondo fuori assomigliava a un palcoscenico in attesa della sua danza e, sebbene il pubblico le incutesse timore, sapeva che dietro le quinte c’erano persone che l’amavano e la rendevano forte: il padre, la madre, il fratello, la nonna, le amiche.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Un libro può contenere tutto il caos del mondo, ma le sue pagine sono cucite insieme e numerate, il caos non scappa da lì.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Capiva poco di quei versi, ma avevano risvegliato in lui la sete di mistero.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Tra le parole di lei e lo sguardo di lui c’era il bancone delle novità, come un fiume che scorre tra due amanti, senza un ponte o almeno un guado per attraversarlo.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
La libertà, la gratuità, la fiducia di quelle sere silenziose, gravide di un futuro non prestabilito, lo avevano convinto a diventare professore.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
La solitudine lo esaltava e se la gustava tra le volute di fumo.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Avrebbe vegliato in eterno la sua stella nell’attesa di conquistarla, di vederla cadere tra le sue braccia, dalle distanze buie del cielo.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
I versi si mescolavano all’ordine dei semafori e alla rotazione perfetta dei raggi delle ruote, in armonia con il ritmo delle orbite celesti.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Si sentiva anche lei smarrita nel più incerto dei labirinti, e chissà se davvero quelle svolte e quei corridoi l’avrebbero portata da qualche parte.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
La città era piena di storie, le storie sono il curriculum delle cose e delle persone, quello vero.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
La letteratura lo costringeva a origliare se stesso, come se dentro di lui ci fosse una porta dietro la quale qualcuno bisbigliava segreti che lo riguardavano.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Ci vogliono quattro abbracci al giorno per sopravvivere, otto per vivere e dodici per crescere.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Quando un uomo tocca una donna ci tocca l’anima.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Margherita si sentiva portata in alto da secoli di uomini e di parole che cambiano il mondo e, come Telemaco, era pronta a cominciare il proprio viaggio
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Le cose sono fatte male, si rovinano, si rompono. L’abbandono le rende inutilizzabili e solo l’amore, forse, le ripara.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
L’amore, con i suoi incastri, dare e ricevere, rende il puzzle della vita sensato.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
Mi sento come l’aereo, che è precipitato. Distrutta.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0
Simbolo virgolette
La lana dell’ordito assomigliava a una donna capace di accogliere, grembo soffice e paziente, il filo della trama.
Presente in: Le 20 frasi più belle dal libro: Cose che nessuno sa - Alessandro D'Avenia
bottone mi piace0